Cento vive Internazionale

Ferrara - Quest'anno, per la settima edizione, il Festival di Internazionale a Ferrara (leggi articolo)  va on-tour a Cento. "Siamo davvero contenti di ospitare presso la nostra città degli eventi di Internazionale - ha spiegato in conferenza stamapa stamattina il sindaco di Cento, Piero Lodi - La collaborazione con Ferrara si muove già da tempo sui giusti binari e questa occasione ne è la conferma, oltre che essere l'opportunità per ribadire il connubbio ocndiviso fra la sensibilità culturale e lo sviluoppo del territorio".

L'entrata di Cento fra le location del Festival di Internazionale era già stata avanzata per l'edizione passata ma, a causa del sisma, non fu possibile realizzare l'intento. "Quest'anno non sarà ancora possibile ospitare Internazionale nei nostro luoghi più prestigiosi, penso al Teatro Borgatti e alla Rocca, danneggiatidal sisma e non ancora recuperati - ha concluso Lodi - ma saremo contenti di poterli aporire in futuro alle iniziative del festival, senza remore e con orgoglio".

In programnma a Cento: venerdì 4 ottobre alle 21.00, apertura della mostra fotografica "Bruno Vidoni: Le inattendibilità del Vero. I falsi reportage di guerra", presso la Partecipanza Agraria di Cento.

Sabato 5 ottobre al Palasport di Cento alle 10.00 "I guerrieri dell'Informazione, come cambiare il mondo con i media"; alle 18.00 "Cronache locali",  la provincia italiana vista dalla stampa straniera, presso Casa Pannini.


 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.