1 ottobre 2013 - Ferrara, Cronaca

Petrolchimico di Ferrara: la Prefettura tranquillizza "tutto in regola"

Ferrara - La prefettura di Ferrara ha diramato un comunicato stampa sull'esito dell'incontro fra tecnici ed amministratori tenutosi oggi per fare il punto della situazione sullo stato degli impianti funzionanti all’interno del petrolchimico.

Dopo il recente black out elettrico causato da un guasto ad uno dei trasformatori della centrale turbogas gestita da SEF (gruppo ENI) che ha determinato il fermo di alcuni impianti e l’attivazione delle torce di emergenza si è difatti reso necessario fare chiarezza sulla crescente frequenza dei problemi tecnici che si stanno verificando nell'area del Petrochimico di Ferrara.

"Il responsabile della centrale elettrica ha chiarito le cause tecniche dell’accaduto e, su sollecitazione delle autorità preposte, si è impegnato a fornire entro trenta giorni una dettagliata relazione tecnica per le necessarie valutazioni da parte dei competenti organismi - si legge nella nota - Si è altresì impegnato a rafforzare i canali di comunicazione interna con le singole realtà industriali che utilizzano l’energia della centrale, al fine di migliorare il sistema di prevenzione."

La Prefettura ha voluto anche ribadire, ancora una volta, come nel sito siano attivi tutti gli apparati di sicurezza necessari e che tra i responsabili degli impianti e le autorità preposte ad affrontare le emergenze (forze dell’ordine, vigili del fuoco, arpa e azienda Usl) è attiva una collaudata rete di comunicazione che da ampie garanzie per affrontare al meglio ogni tipo di situazione emergenziale.

"Si è infine convenuto sul fatto che in questi casi è altresì fondamentale approntare un’ efficace e tempestiva rete di comunicazione alla cittadinanza sull’effettivo livello di pericolosità che ciascun evento può rappresentare - aggiunge il comunicato - presupposto fondamentale per evitare di ingenerare allarmismi ingiustificati a fronte di eventi non significativi sotto ogni profilo per la sicurezza".

Al riguardo sarebbe stato approvato un documento, una sorta di linee guida, che verrà condiviso da tutte le Società del Petrolchimico, cui si atterranno tutti i soggetti istituzionalmente coinvolti nel fornire, attraverso i rispettivi siti internet e blog fin dai primissimi momenti successivi all’evento, notizie e informazioni di pubblica utilità, in aggiornamento continuo fino al definitivo rientro alla normalità.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi