12 settembre 2013 - Ferrara, Cronaca, Eventi

Aprire in bellezza l'anno scolastico parlando di Costituzione

Ferrara - Per aprire l'anno scolastico "in bellezza", la bellezza della costituzione della legalità, il Comune di Ferrara e il Comitato provinciale "Ferrara per la Costituzione", in collaborazione con il Liceo Scientifico "A. Roiti" e il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Ferrara, hanno organnizato per lunedì una manifestazione speciale.

"Costituzione e legalità", questo il nome dell'incontro, vedrà impegnato Andrea Pugiotto, docente di Diritto Costituzionale dell'ateneo estense, con gli studenti di alcune classi quinte del Liceo Scientifico Roiti in una conversazione dedicata agli aspetti salienti della Costituzione italiana con particolare riferimento ai principi della legalità, tema al quale il Ministero dell'Istruzione e dell'Università dedica con decreto (il n.28 del 16 marzo 2006) il primo giorno di scuola.

All'incontro interverranno anche il sindaco Tiziano Tagliani e il presidente del Comitato "Ferrara per la Costituzione" Paolo Siconolfi, mentre Alessandro Zangara, responsabile Ufficio Stampa del Comune, avrà il compito di stimolare e coordinare il dibattito e le domande degli studenti. E' prevista inoltre la trasmissione in diretta audio dell'intera conversazione sul sito "www.cronacacomune.fe.it" (link "Consiglio Web") per consentire a tutti gli istituti scolastici di collegarsi alla sala del Consiglio comunale.

A questo primo appuntamento con gli studenti del Roiti, finalizzato a conoscere e approfondire la Costituzione, ne seguiranno altri che andranno a coinvolgere, nel corso dell'anno scolastico, anche diversi istituti superiori ferraresi.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.