30 agosto 2013 - Ferrara, Comacchio, Cronaca, Politica

Comacchio si prepara al referendum

Ferrara - Comacchio si esprime con un reperendum: saranno quattro i quesiti referendari sui quali l’assemblea consiliare a breve sarà chiamata ad esprimersi. Gli argomenti e i quesiti sono stati anticipati ieri dal Sindaco Marco Fabbri in Municipio: il ricorso al referendum consultivo comunale, quale strumento di democrazia partecipata è ritenuto una tappa strategica dell’Amministrazione Comunale, nell’ottica del pieno coinvolgimento della cittadinanza alle decisioni concernenti l’interesse collettivo ed il futuro del territorio.

I primi due quesiti sono legati rispettivamente al cambio della provincia (da Ferrara a Ravenna) e alla possibilità di esercitare le funzioni associate, di cui alla L.R. 21/2012 con i Comuni della Costa romagnola e non con quelli del Delta. Tutto ciò in coerenza con l’atteso riconoscimento, da parte del Governo, del nuovo Distretto Turistico che va da Comacchio a Cattolica.

Il terzo quesito è teso a valutare la possibilità di trasformare l’attuale zona a traffico limitato (Z.T.L.) del centro di Comacchio in area pedonale, al fine di permettere ai cittadini e ai turisti di vivere al meglio la Città, consentendo l’accesso solo a determinate categorie di utenti.

L’ultimo quesito è teso a verificare la volontà popolare di mantenere ed estendere nella stagione estiva le aree di sosta a pagamento, anche attraverso la realizzazione di nuove aree camper attrezzate (a pagamento), i cui proventi dovranno essere reinvestiti nella manutenzione delle strade, dei marciapiedi e dell’arredo urbano.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi