25 agosto 2013 - Ferrara, Comacchio, Cronaca

Inseguimento in mare a Porto Garibaldi

la pesca abusiva resta un problema importante

Ferrara - Spettacolare inseguimento ieri nelle acque a largo di Porto Garibaldi. A seguito della segnalazione di alcune imbarcazioni impegnate nella pesca abusiva di molluschi, Il personale della Guardia Costiera è intervenuto via mare e nell’immediatezza è stato possibile fermarne unità invitandola, per le successive contestazioni, ad ormeggiare nei pressi della sede dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto Garibaldi.

Le altre unità, alla vista del mezzo nautico della Guardia Costiera, si sono date alla fuga a luci spente in diverse direzioni. A quel punto l’unità della Guardia Costiera ha continuato a perlustrare l’area alla ricerca di altre imbarcazioni intente alla pesca abusiva ed è riuscita ad individuarne una che si stava occultando dietro gli scogli, complice l’oscurità. La stessa ha però accelerato al fine di sottrarsi al controllo, mentre gli occupanti cercavano di gettare in mare il prodotto pescato per acquistare aumentare la propria velocità nella fuga.

Sotto gli occhi di numerosi turisti presenti lungo il molo di Porto Garibaldi, è’ iniziato, per diversi minuti un inseguimento in mare, nel mentre veniva intimato all’unità di fermarsi. Considerato anche lo scenario marittimo che si stava delineando operativamente in spazi ristretti, l’inseguimento è poi terminato. L’unità, pur riuscendo a dileguarsi, è stata comunque riconosciuta e successivamente pesantemente sanzionata.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.