10 maggio 2010 - Ferrara, Cronaca

Clandestino ubriaco perde i sensi e viene arrestato

Giovane moldavo viene soccorso poi ammanettato: non aveva ottemperato all'espulsione

E’ il primo pomeriggio di domenica quando un cittadino segnala al “118” che c’è un ragazzo steso a terra in pieno centro cittadino. Si pensa subito a un malore e un equipaggio della Volante interviene sul posto. La scena che si presenta agli occhi dei poliziotti e dei soccorritori è ben diversa: scongiurato il pericolo del male improvviso si rendono conto ben presto che il giovane è solamente ubriaco.

Durante il controllo sull’identità, il moldavo declina le proprie generalità ma si trova senza documenti in quel momento e viene accompagnato in Questura, dove gli accertamenti rivelano un provvedimento di espulsione adottato nei suoi confronti nello scorso mese di aprile. Avrebbe dovuto abbandonare il territorio italiano già da tempo ma si trovava ancora qui. Inevitabile per lui l’arresto e il conseguente accompagnamento in carcere.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.