7 maggio 2010 - Ferrara, Cronaca, Politica

Question-time in Comune

Consiglio comunale dedicato alle interrogazioni con domanda a risposta immediata

Sono trentacinque le interrogazioni - pervenute entro i tempi regolamentari alla segreteria del presidente Francesco Colaiacovo - alle quali sindaco e assessori risponderanno nel prossimo Consiglio comunale. Tutta la prima parte della seduta in programma lunedì 10 maggio alle 15.30 nella residenza municipale sarà infatti dedicata al question-time (domande a risposta immediata). Le interrogazioni realizzate per il 'question-time' devono concentrarsi in una sola domanda, formulata in modo chiaro e conciso su argomenti attinenti l’attività generale dell’Amministrazione, connotati da una particolare urgenza e attualità. Il sindaco o l’assessore competente ne valutano caratteristiche e contenuti e ne decidono l’ammissibilità. Nel corso della seduta il presentatore dispone poi di un minuto per l'illustrazione e di un minuto per dichiararsi più o meno soddisfatto della risposta (sviluppata in tre minuti) dell’assessore o del sindaco. Nel caso di non ammissibilità il presentatore viene invece invitato a formulare diversamente la richiesta o a presentarla come interrogazione ordinaria. Nel corso della seduta del Consiglio comunale di lunedì 10 maggio verranno inoltre esaminate e votate due delibere presenti nell’ordine del giorno: la prima dell’assessora Chiara Sapigni dal titolo ‘Rinnovo dell’affidamento all’Acer della gestione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica di proprietà comunale mediante convenzione per il periodo 2010/2014’, la seconda del vice sindaco Massimo Maisto ‘Adesione al coordinamento provinciale degli Enti di servizio civile (Copresc). Revisione dello Statuto’.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi