2 agosto 2013 - Ferrara, Economia & Lavoro

Ferrara: pagamenti puntuali alle aziende nel 52,6% dei casi

Ferrara - I pagamenti "ritardati" restano una piaga nel sistema economico italiano: nei primi mesi del 2013 si conferma il trend negativo dei pagamenti commerciali e continua ad aumentare il numero di imprese che saldano le fatture con ritardi superiori ai 30 giorni. L’Emilia Romagna si distingue in positivo: il 53,8% di pagamenti alla scadenza e il 7,6% del totale di ritardi contro l’11,1% de resto d'Italia; Ferrara, con il suo 52,6% fa parte dell'elenco di province ancora virtuose. È quanto si evince dallo Studio Pagamenti 2013 realizzato da CRIBIS D&B, la società del Gruppo CRIF specializzata nelle business information, che ha analizzato i comportamenti di pagamento delle imprese emiliano-romagnole.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.