25 luglio 2013 - Ferrara, Cento, Cronaca

Nasce @CentoWiFi

Ferrara - Cento "si fa" il wi-fi: stamattina l’Amministrazione comunale di Cento ha siglato un protocollo d’intesa con la Cassa di Risparmio di Cento, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cento e le Associazioni di Categoria per portare internet gratis nelle piazze, nei parchi e negli spazi pubblici di Cento per i prossimi sei anni.

“Crediamo nella valenza sociale che avrà l’accesso libero e pubblico alla rete mobile attraverso i notebook, palmari e smartphone, e che consentirà la diffusione delle conoscenze e contribuirà all’abbattimento del digital divide nell’area locale- ha spieagto - Questo progetto nasce prima del terremoto perché si tratta di una infrastruttura importante per la città, e che rappresenta un ulteriore livello di qualificazione del territorio".

Per l’attuazione del progetto, il Comune di Cento si è affidato a GooMobile Srl con sede a Ferrara, e che già gestisce le reti WiFi nelle città di Bologna e Ferrara, che realizzerà le infrastrutture entro la fine di agosto.

Il costo dell’operazione è pari ad Euro 35.000 sostenuti dell’Ente pubblico; il partner tecnologico si occuperà, inoltre, dell’installazione del software necessario, dell’assistenza e consulenza tecnica. La Cassa di Risparmio di Cento sosterrà il canone annuo di Euro 15.000 per la gestione del servizio, mentre alle Associazioni di Categoria spetta l’impegno di promuovere l’iniziativa incentivando l’utilizzo da parte dei propri associati, al fine di ampliare le zone di copertura del WiFi.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.