19 luglio 2013 - Ferrara, Cronaca, Economia & Lavoro

Ferrara nella "black list" dell'Agenzia delle Entrate

Evasi 2,1 milioni di euro di maggiore imposta

Ferrara - La sinergia fra i Comuni e l'Agenzia delle Entrate ha permesso di effettuare oltre 3.400 accertamenti e di incassare 12,5 milioni di euro dal 2009, anno di inizio della collaborazione.

Sono questi i numeri dell’alleanza tra Agenzia delle Entrate Emilia-Romagna, Anci e comuni nella lotta all’evasione fiscale. Le segnalazioni trasmesse dai 279 comuni aderenti hanno consentito di accertare un’evasione di quasi 46 milioni di euro.

Anche Ferrara compare fra le città "black list" : in regione il municipio-leader per evasione accertata è Reggio Emilia, le cui segnalazioni hanno fatto emergere una maggiore imposta di 5,5 milioni di euro; seguono Bologna (4,4 milioni di euro), Modena (2,8 milioni di euro) Ferrara (2,1 milioni di euro) e la “piccola” Formigine (2 milioni di euro).

La maggiore concentrazione di segnalazioni si registra nell’ambito “proprietà edilizia e patrimonio immobiliare” (53% delle segnalazioni totali): da rendite catastali e affitti non dichiarati provengono 9 milioni di evasione accertata. È pero il settore “urbanistica e territorio” il campo di intervento più proficuo: le segnalazioni sulle operazioni di speculazione edilizia hanno fatto emergere una maggiore imposta di 17,2 milioni di euro (38% del totale), nonostante un numero di segnalazioni relativamente basso (2.559, pari al 12% del totale).

Molto redditizie anche le segnalazioni sui “finti poveri”, contribuenti che manifestano un tenore di vita in palese contrasto con i redditi dichiarati, con 12,5 milioni di euro accertati (27% del totale); significativa, infine, l’evasione scoperta nel settore “commercio e professioni”, in particolare a carico di soggetti che svolgono attività commerciali dietro lo schermo di un’associazione (6,6 milioni di euro, pari al 14% del totale).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Le notizie più lette degli ultimi tre anni