5 maggio 2010 - Ferrara, Cronaca

Fermati due tunisini irregolari

Uno dei due era irreperibile dal 2007

Due tunisini sono stati arrestati dal personale delle volanti durante un controllo effettuato nel pomeriggio di ieri, nei pressi di un bar del centro cittadino, in quanto contravventori all’ordine del questore.
I due, privi di documenti, erano in compagnia di altri magrebini e gli agenti li hanno accompagnati in questura per accertamenti sull’identità.
Le verifiche condotte dagli agenti delle forze dell'ordine hanno rivelato qualche neo risalente al passato: uno di loro ha precedenti per reati concernenti l’immigrazione clandestina ed aveva avuto risalto in passato sulle cronache per essere stato nel 2009 l’autore di lesioni aggravate nei confronti di un nord africano, che venne poi giudicato con prognosi di sessanta giorni.
L’altro tunisino arrestato ha precedenti per lesioni, armi, rissa e oltraggio, ed è imputato per un tentato omicidio, avvenuto nel 1999 nei confronti di un connazionale al quale secondo l'accusa avrebbe causato ferite da taglio alla gola, nel corso di una rissa, avvenuta in un appartamento in città.
Accompagnato coattivamente in Tunisia nel 2001, era rientrato sul territorio italiano nel 2007 in occasione del processo nel quale era imputato per tentato omicidio; subito dopo sarebbe dovuto rientrare in Tunisia, ma in realtà si era trattenuto in Italia rendendosi fino a ieri irreperibile.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.