Terremoto Emilia: dal Governo 6 miliardi garantiti per aziende e famiglie

Ferrara - Boccata d'ossigeno per le aziende e la famiglie con immobili danneggiati dal terremoto del 20 maggio 2012. Il Governo ha infati confermato ieri detassazione degli indennizzi assicurativi e il contributo pubblico di 6 miliardi garantito dallo Stato.

Secondo il presidente dell’Emilia-Romagna Vasco Errani: “E’ un altro passo in avanti importante lungo la strada sulla quale siamo impegnati, fatto grazie al lavoro della Regione”.

“Due degli emendamenti proposti sono stati inseriti nel nuovo pacchetto di atti approvati dal Governo - ha spiegato l’assessore regionale alle Attività produttive Giancarlo Muzzarelli - E’ un fatto positivo perché, da un lato, si conferma la nostra valutazione sull’art 12 bis a garanzia delle imprese con assicurazione che, quindi, non debbono pagare tasse sui contributi per la ricostruzione e, dall’altro, anche sul fronte più delicato della garanzie dello Stato, si conferma che i mutui sono garantiti dallo Stato stesso come abbiamo sempre sostenuto. Ora continueremo a sollecitare il Governo per ottenere anche le risposte alle richieste inviate a nome del tavolo regionale per la crescita”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi