25 giugno 2013 - Ferrara, Eventi

Il couscous "re" del piatto per un weekend

Ferrara - Conto alla rovescia per la prima edizione di “Bia cous cous & friends”, la rassegna dedicata al cous cous e ai suoi colleghi, ovvero pasta, riso e polenta, che si svolgerà a Ferrara da venerdì a domenica prossimi. La città estense si sta preparando ad ospitare la kermesse e in pieno centro storico sono in avanzata fase d’allestimento il palco principale in piazza del Municipio e il villaggio gastronomico in piazza Trento e Trieste.

Il programma dei tre giorni della manifestazione verrà presentato domattina in Municipio. La kermesse – promossa da Bia spa, azienda con stabilimenti per la produzione di cous cous biologico e convenzionale ad Argenta, nei pressi di Ferrara – prevede la presenza di alcuni nomi di spicco fra chef noti a livello nazionale e internazionale: Laura Ravaioli, del canale del Gambero Rosso, il palermitano Filippo La Mantia, lo “chef dei vip” che da settembre sarà protagonista del programma The chef su La 5, Daniele Persegani dell'Electrolux Chef Academy e conduttore su Alice tv, oltre ad Andy Luotto, che condurrà “Bia cous cous &friends” in compagnia della showgirl siciliana Eliana Chiavetta.

I grandi chef saranno protagonisti di coooking show, in cui dal vivo prepareranno piatti golosi e speciali, svelando segreti e curiosità di alcune loro ricette. Edoardo Raspelli, critico gastronomico del quotidiano La Stampa, sarà il presidente della giuria tecnica che, insieme a quella popolare, composta dai visitatori dell'evento, assaggerà, per poi votare, le ricette degli chef che parteciperanno alla sfida amichevole tra il cous cous, piatto simbolo dei paesi del Mediterraneo con i suoi "friends", altri primi piatti italiani, come pasta, riso e polenta.

Il piatto vincitore sarà proclamato nella finalissima di domenica (dopo due semifinali nella giornata di sabato) dalla giuria popolare, ma quella composta presieduta da Raspelli (e composta dai giornalisti Lydia Capasso) assegnerà un riconoscimento speciale Ogni giorno, da venerdì a domenica, dalle 12 a mezzanotte, la "semola della pace" si potrà assaggiare in tantissime varianti, da quella tradizionale di San Vito Lo Capo a quelle estere, presso la “Casa del Cous Cous Fest in tour”, in piazza Trento e Trieste, aperta anche per degustazioni di riso e pasta.

Per imparare a incocciare la semola e preparare un cous cous d'eccezione si può partecipare ai "Master cous cous Bia", laboratori interattivi condotti da chef professionisti, mentre all'expo village sarà in mostra il meglio della produzione agroalimentare ed artigiana del territorio emiliano con stand aperti ogni giorno dalle 11 alle 15 e dalle 18 alle 24.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.