11 maggio 2013 - Ferrara, Terremoto Emilia, Eventi

Terremoto a Ferrara: ricominciare, ricostruire e rivisitare

Un anno dopo il sisma R-evolution

Ferrara - Ad un anno dal sisma che ha "scosso" Ferrara e il suo territorio, è tempo di fare il punto della situazione. Per questo il Comune di Ferrara propone incontri istituzionali, convegni, approfondimenti, mostre e iniziative culturali. Il programma degli appuntamenti andrà da domenica 19 a mercoledì 29 maggio (allegato all'articolo).

A testimonianza di quello che il terremoto è stato e di quello che dopo il terremoto è stato fatto, è stato presentato ieri mattina un video di otto minuti, costituito da una sequenza di immagini significative e dati salienti di questi ultimi dodici mesi.

In particolare tutti i rappresentanti istituzionali del territorio ferrarese presenzieranno all'incontro straordinario dei Consigli comunali in programma lunedì 20 maggio alle 15.30 nel cortile del Castello Estense (in caso di maltempo nella Sala degli Stemmi). Interverranno Marcella Zappaterra, Presidente della Provincia di Ferrara, Tiziano Tagliani, Sindaco del Comune di Ferrara, Carlo Alberto Roncarati, Presidente della Camera di Commercio di Ferrara, Marco Piazzi, Presidente del Coordinamento dei volontari della protezione civile, i Sindaci dei comuni colpiti dal sisma, Vasco Errani, Presidente della Regione Emilia Romagna. Le conclusioni sono affidate alla Presidente della Camera On.le Laura Boldrini.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.