Stop a comunicazioni irregolarità IRAP in zona sisma

Ferrara - La Regione Emilia Romagna ha comunicato che oggi, su iniziativa del presidente della Regione e commissario delegato alla ricostruzione Vasco Errani, l’Agenzia delle Entrate ha risposto positivamente all’istanza posta dalla stessa Regione di sospendere le comunicazioni di irregolarità dell’Irap 2011 inviate ai soggetti residenti nei territori del cratere del sisma del maggio scorso.

n una nota diramata dall’Agenzia delle Entrate viene precisato, inoltre, che “la sospensione consentirà all’Agenzia di effettuare una dettagliata ricognizione, che sarà presto avviata, per verificare quali siano i soggetti che, indipendentemente da eventuali errori formali commessi nella dichiarazione, avevano diritto alla sospensione dei versamenti e nei cui confronti si procederà all’annullamento d’ufficio.

L’esito di tale ricognizione sarà comunicata a tutti i contribuenti interessati senza necessità di doversi recare presso le strutture territoriali dell’Agenzia”.

Anche il Coordinamento del ‘Tavolo regionale dell’imprenditoria (composto da Agci, Casartigiani, Cia, Claai, Cna, Coldiretti, Confagricoltura, Confartigianato, Confcommercio, Confcooperative, Confesercenti, Copagri, Legacoop, Confapi, Unci) aveva inviato una richiesta alla Direzione regionale Emilia Romagna dell’Agenzia delle Entrate “per sospendere ogni ulteriore invio cartelle esattoriali con sanzioni per i ritardati pagamenti delle imposte”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.