8 maggio 2013 - Ferrara, Cronaca, Eventi

Domani mattina tutti al Giretto d'Italia

Ferrara - Anche la città di Ferrara parteciperà domani, giovedì 9 maggio, all'iniziativa "Giretto d'Italia" il Campionato Nazionale di ciclabilità urbana, che vedrà sfidarsi a colpi di pedale 23 città dislocate su tutto il terrirtorio nazionale.

Per il terzo anno il campionato nazionale della ciclabilità urbana è organizzato da Città in bici, Fiab e Legambiente e si prefigge lo scopo di "ricordare" a cittadini ed amministratori che le due ruote fanno bene alla salute, all'ambiente e alla vivibilità delle nostre città.

I varchi ferraresi saranno posizionati giovedì 9 maggio dalle 7.30 alle 9.30 in via Cassoli (poco prima dell'incrocio con corso Isonzo) e in via Bologna (lato destro in direzione centro all'altezza della sede della Circoscrizione) dove sono già attivati due dei sette ‘ContaBicy' che funzionano sulle nostra strade.

La giornata consentirà poi di diffondere il depliant "Ferrara '13 - tredici modi per farsi vedere usando la bicicletta" con informazioni utili sui sistemi di illuminazione per bici in commercio realizzato da Comune e Provincia, insieme ad AMI e Fiab. Il progetto, rivolto ad accrescere sempre più la cultura del corretto uso della bicicletta, è la continuazione e il completamento di quelli attuati negli anni passati contenenti le indicazioni per proteggere la propria bici e poi ancora per muoversi in sicurezza."

La premiazione delle città vincitrici del Giretto d'Italia 2013 si terrà venerdì 31 maggio alle ore 11.30 a Bologna, nell'ambito della 'Borsa del turismo delle 100 città d'Arte d'Italia'.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi