4 maggio 2013 - Ferrara, Economia & Lavoro

Dopo la grandine la stima dei danni

Ferrara - Dopo le piogge continue dei giorni scorsi, ed i conseguenti problemi di accesso ai terreni per le ordinarie operazioni colturali che registrano forti ritardi (dalla preparazione dei terreni, alle semine, ai diserbi, ai trattamenti fitosanitari) ieri si è verificata una violentissima grandinata nelle vicinanze della città di Ferrara, tra Cona, Gaibana, Gaibanella, San Martino e S.Egido.

Secondo le testimonianze raccolte da Coldiretti i chicchi di ghiaccio caduti sarebbero stati di dimensioni notevoli, quindi hanno duramente colpito le piante, in particolare i frutteti, lì dove pescheti, pereti e meleti sono ancora le principali fonti di reddito per gli agricoltori, specializzati proprio in frutticoltura.

"Speriamo che i danni siano meno gravi di quanto appaiono in prima battuta – commenta il segretario di zona di Ferrara, Thomas Serafini – perchè da quello che abbiamo visto si può parlare di una grandinata veramente disastrosa, che colpisce aziende già in difficoltà e cui anche gli eventuali risarcimenti assicurativi non potranno ripristinare la normale situazione. Nei prossimi giorni valuteremo gli effetti di questo evento ed invitiamo sin d’ora le aziende a segnalare ai nostri uffici i danni subiti”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.