26 aprile 2013 - Ferrara, Cronaca, Terremoto Emilia

Terremoto: al via i lavori a Palazzo Municipale

Ferrara - Sono stati consegnati lo scorso 15 aprile alla ditta esecutrice i lavori di ripristino post sisma del palazzo municipale. L'intervento, che si protrarrà per 120 giorni, avrà un costo complessivo di 718.000 euro e sarà finanziato con i fondi per la ricostruzione assegnati alla Regione Emilia Romagna.

I lavori, diretti dal Servizio comunale Beni monumentali, interesseranno l'intero complesso, suddiviso nel progetto in diversi blocchi. Tre di questi saranno interessati dai lavori fin da subito contemporaneamente. Si tratta dell'ala ovest, dove si interverrà con pali presso infusi per risolvere una situazione di cedimento statico di vecchia data di tre colonne; della Torre della Vittoria, dove si provvederà a consolidare i merli lesionati; e dell'ala della Ragioneria, prospiciente piazza Castello, dove si eseguirà il rifacimento dell'intero coperto.

Dopo il 20 maggio, prenderà poi il via un 'cantiere diffuso' con sviluppo sequenziale in tutto il palazzo, per riparare le lesioni murarie presenti nella gran parte degli uffici. Saranno in particolare effettuate iniezioni di calce a pressione nelle lesioni presenti sui muri portanti, sarà verificata la tenuta dei controsoffitti con l'inserimento di eventuali rondelle di ancoraggio e saranno ripristinati intonaci e tinteggiature, mentre per i soffitti decorati i restauratori provvederanno a consolidare le lesioni nell'arella dipinta con iniezioni di resina.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.