18 marzo 2013 - Ferrara, Agenda, Cronaca, Eventi

Giovedì in scena “Frammenti – Storie di Mafie”

Ferrara - In occasione della XVIII giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, IBO Italia e Comune di Ferrara organizzano un appuntamento per le scuole e per tutta la cittadinanza.

Giovedì 21, infatti, a partire dalle 9:30, presso la Sala Estense, andrà in scena lo spettacolo “Frammenti – Storie di Mafie” a cura della compagnia “La Bottega del Teatro” con la regia di Romano Sgarzi, la partecipazione di Monica Balestra e dello stesso Sgarzi e le musiche dal vivo di Roberto Romagnoli e Andrea Bandi.

Lo spettacolo, attraverso il ricordo ed racconto delle storie di quattro persone, più o meno conosciute, come Peppino Impastato, Rossella Casini, Rita Atria e don Pino Puglisi, riscopre amaramente che le mafie sono presenti nel nostro mondo, ne seguano i cambiamenti e sappiano adattarsi ad essi.

Uno spettacolo per ricordare dunque, ma anche per interrogarci sul presente e sul nostro futuro, a cui seguirà l'intervento di Andrea Campinoti, presidente nazionale dell'Associazione Avviso Pubblico – Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie, che permetterà al pubblico di intrattenere un dialogo ed un confronto per approfondire il senso più autentico di questa giornata.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.