8 marzo 2013 - Ferrara, Cento, Cronaca

Un progetto contro la violenza di genere a Cento

Ferrara - Il Comune di Cento lancia un importante progetto contro la violenza di genere. Le attività del progetto, promosso in collaborazione con il Centro Donna Giustizia di Ferrara, inizieranno entro il mese di Marzo 2013 e saranno coordinate dall’assessorato alle Pari Opportunità in collaborazione con il Centro Donna Giustizia di Ferrara.

L’obiettivo del progetto è creare una cultura che riconosca la violenza di genere e sia in grado di farla emergere per denunciarla, attraverso un importante intervento di rafforzamento della rete locale.

Saranno finanziate attività di formazione alle figure professionali (medici di pronto soccorso, ginecologi, infermieri, ostetriche, assistenti sociali, carabinieri, polizia municipale, psicologi) che impattano donne che hanno subito violenza e che si rivolgono ai presidi sanitari e sociali; di integrazione tra le conoscenze e le attività dei vari soggetti coinvolti nella gestione, al fine di incrementare la sicurezza sul territorio riguardo i fenomeni di violenza di genere; di formazione e sensibilizzazione al tema della violenza nelle scuole, educazione alla differenza di genere, alla non violenza; attività di informazione alla comunità locale e a gruppi specifici sul fenomeno della violenza di genere, attraverso iniziative pubbliche (25 novembre giornata mondiale contro la violenza sulle donne), convegni, proiezioni di film. Il risultato finale del progetto sarà la creazione di un punto di “decentramento” (sportello) specificatamente rivolto alle problematiche legate al genere, con la funzione di ascolto, informazione e sostegno, volto a prevenire o intervenire in casi di violenza, supportato dall’attività di info-formazione degli operatori.

Le attività previste dal progetto si realizzeranno secondo le fasi programmate del Comune di Cento, da realizzarsi da marzo 2013 a marzo 2015, supportate dalla costituzione di un comitato di indirizzo formato dagli Assessori ai Servizi Sociali e alla Sicurezza, dai dirigenti dei soggetti pubblici e privati coinvolti, e di un gruppo di lavoro/operativo formato dai diversi professionisti individuati dai dirigenti dei soggetti pubblici e privati coinvolti. Il progetto potrà essere realizzato grazie ai finanziamenti concessi dalla Regione Emilia Romagna.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.