Radio Amica in scena a Comacchio

Ferrara - La Compagnia di Operette Bèlle Epoque porterà stasera in scena a Comacchio lo spettacolo "RADIO AMICA" dedicato ai grandi successi radiofonici dal 1924 al 1960.

Penultimo appuntamento del programma 2013 di Comacchio a Teatro vedrà sul palco della Sala Polivalente di Palazzo Bellini un'operetta dal carattere contemporaneo, brioso, con frequenti cambi di scena e di costume, in puro stile operetta.

La Compagnia La Belle Epoque si è formata nel 1982 grazie alla volontà e alla tenacia del Maestro Giorgio Tazzari, che crede nell'Operetta non solo come revival, ma come una peculiare dimensione di spettacolo da tenere viva.

Si avvale di un cast di tutto rispetto con il grande talento e la bellissima voce del soprano (soubrette) Dianora Marangoni, la soubrette Cristina Chiaffoni, la bravura del tenore Enrico Zagni, il brillante Vittorio Regina. L'attività della Compagnia ha percorso i maggiori Teatri italiani ed esteri, e con grande plauso in diverse trasmissioni televisive. L'orchestra è diretta da Giorgio Tazzari.

La critica ha detto di lei: L'Operetta è viva, attuale ed amata perché nascono artisti come Dianora Marangoni che la rinnovano continuamente. Informazioni e prenotazioni: tel.349 0807587 - email info@comacchioateatro.it.

La biglietteria è aperta presso la Sala Polivalente nelle giornate di spettacolo a partire da un’ora e mezza prima dell’inizio. Prevendita on-line sul sito web www.comacchioateatro.it.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.