4 febbraio 2013 - Ferrara, Economia & Lavoro

Innovazione e ricerca: Ferrara è uno step avanti

Ferrara - La Camera di Comercio di Ferrara ha inaugurato un nuovo strumento per gli aspiranti imprenditori che intendano aprire una start up innovativa.

Si tratta della guida interattiva della Camera di Commercio con la normativa, i requisiti e le procedure per trasformare un’idea in impresa. Inoltre, una sezione ad hoc per le imprese attive da meno di 4 anni spiega come trasformarsi in start-up innovativa per godere delle tante agevolazioni previste: una opportunità che scade il 17 febbraio.

I vantaggi della start up innovativa sono diversi. Innanzitutto meno oneri per l’avvio di impresa: niente imposta di bollo e diritti di segreteria per l’iscrizione nel Registro delle imprese e niente diritto annuale alla Camera di Commercio.

Per quanto riguarda i contratti di lavoro: il tempo determinato, dopo 36 mesi, può essere rinnovato di altri 12 mesi, in deroga alla Riforma del Lavoro; sono previsti pagamenti in stock option, anche per collaboratori esperti (esempio, il commercialista), con agevolazioni fiscali

Novità anche per il credito d’imposta, con l' accesso prioritario all’agevolazione per l’assunzione di personale altamente qualificato; il Fondo Centrale di Garanzia ad accesso semplificato, gratuito e diretto, per ottenere credito e l'internazionalizzazione con sostegno da parte dell’ICE.

Tra i requisiti richiesti, la Camera di Commercio prevede che l’impresa esista da non oltre quattro anni, che il valore della produzione non sia superiore a 5 milioni di euro e che almeno un terzo degli occupati sia in possesso di dottorato di ricerca o che stia svolgendo un dottorato di ricerca presso un’Università italiana o straniera.

Se un aspirante imprenditore ha un’idea per una società che risponde a tutti i requisiti richiesti, cosa deve fare per creare una start up innovativa?Costituire una società di capitali: per questo passaggio è necessario l’atto del notaio, dichiarare l’inizio attività, richiedere l’iscrizione alla sezione speciale delle start-up innovative del Registro delle imprese della Camera di Commercio.

Tutti e tre gli adempimenti vanno fatti esclusivamente per via telematica e possono essere inviati al Registro delle imprese contestualmente o in momenti diversi. A depositare l’atto costitutivo ci pensa il notaio, gli altri due adempimenti possono essere effettuati da un legale rappresentante.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.