25 gennaio 2013 - Ferrara, Cento, Cronaca, Terremoto Emilia

Niente canone RAI per le famiglie terremotate

Ferrara - La Regione Emilia Romagna ha chiesto ai vertici Rai la sospensione del pagamento del Canone per l'anno in corso per i cittadini dei territori colpiti dal sisma che, a causa dei danni alle abitazioni, risiedono provvisoriamente in altri luoghi.

«Alla luce delle iniziative finalizzate a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012 per le famiglie residenti nei Comuni dell’Emilia-Romagna vorrei porre alla Vostra attenzione la possibilità di introdurre forme di sospensione o non pagamento per gli abbonati che, a causa dei danni alle abitazioni, risiedono provvisoriamente in altri luoghi. Tale provvedimento rappresenterebbe un segnale importante di attenzione nei confronti delle famiglie residenti nei territori colpiti dal terremoto».

Queste le parole con le quali oggi l'assessore regionale alle Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli, ha introdotto l'argomento nella lettera al presidente Rai Anna Maria Tarantola e al Direttore generale Luigi Gubitosi.

Secondo la richiesta la delimitazione territoriale sarebbe quella relativa ai Comuni ricompresi nel cratere (allegato 1 del Decreto legge n° 74 del 6 giugno 2012 convertito nella Legge 122 del 1 agosto 2012).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.