17 gennaio 2013 - Ferrara, Cento, Cronaca

Ladri traditi dall'accento

Ferrara - Un giostraio ed una casalinga originari di Cento sono finiti in manette ieri pomeriggio per furto in abitazione in concorso.

I fatti risalgono allo scorso ottobre: i due, rispettivamente di cinquantuno e quarantotto anni con precedenti di polizia e residenti il primo a Bologna e la donna a Sant’Agata sul Santerno (RA) si sarebbero introdotti in casa di un'anziana signora a Medicina, con una banale scusa, distraendola e sottraendole 270 euro in contanti e preziosi per circa 1.500 euro.

Accortasi dell'accaduto, l'anziana donna - ottantanovvenne - era andara a sporgere denuncia ai Carabinieri della Stazione locale: la sua testimonianza è stata preziosa per risalire agli autori del reato. Gli investigatori dell’Arma di Portonovo hanno infatti tirato fuori il fascicolo fotografico dei pregiudicati di “zona” e la vecchietta non ha esitato a riconoscere i due ladri dal dialetto romagnolo.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.