6 gennaio 2013 - Ferrara, Terremoto Emilia, Eventi, Sport

3.000 persone ieri sera alla Befana per lo Sport

- all'interno galleria fotografica di Geppy Toglia -

Ferrara - Grande partecipazione ieri sera all'iniziativa "La Befana dello Sport" promossa dal Coni, dal Comune e dalla Provincia ferrarese.

Circa 3.000 persone hanno affollato il PalaCarife dalle 20.30 quasi fino alla mezzanotte per salutare i campioni dello sport locale e godersi le esibizioni di atleti ed artisti.

Mattatori della serata Alessandro Sovrani e Andrea Ansaloni che, accompagnati dalla verve e dalla musica di Andrea Sax Poltronieri, hanno presentato le numerose associazioni sportive che operano a Ferrara e provincia e che, nonostante le difficoltà, continuano a raccogliere successi e soddisfazioni.

Protagonisti dell'ottima riuscita della manifestazione i tantissimi volontari, da quelli di Vola nel Cuore a quelli de lo Specchio, che hanno collaborato attivamente con gli organizzatori dell'associazione Sport Insieme.

Motto della serata "La Befana vien di notte ad aggiustar le case rotte": la ventiduesima edizione della kermesse è stata infatti dedicata alla solidarietà per le comunità colpite dal terremoto. Ieri mattina diversi atleti ferraresi hanno infatti percorso i 29 chilometri che separano la città di Sant'Agostino dal PalaCarife in una staffetta che ha toccato le località che hanno subito i danni più pesanti per portare il messaggio che c'è ancora tanto da fare.

Proprio in questa ottica, i proventi della raccolta di fondi che si è tenuta durante l'evento di ieri sera saranno devoluti al Comune di Mirabello per acquistare l'attrezzatura e il materiale per la nuova palestra, costruita per sostituire quella distrutta dal sisma di maggio scorso.

A sostenere l'iniziativa, oltre i numerosi sponsor che la hanno resa possibile, anche le prime squadre di Spal, Mobyt, SGM Handball Estense e le rappresentative delle discipline sportive più amate, che hanno sfilato sul parquet del Palasport per farsi salutare e fotografare: karate, pattinaggio, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, canoa, football americano, basket, volley, in un crescendo di allegria.

Applauditissima l'esibizione del soprano coreano Benedetta Kim che, accompagnata da Poltronieri, ha intonato "Caruso" di Lucio Dalla e poi "Il Pulcino Pio", tormentone tanto amato dai tantissimi bambini che hanno partecipato alla festa, ricevendo anche un dono e la calza della Befana offerti dagli organizzatori.

Nel corso della serata il pubblico ha potuto godere - fra le altre - dell'esibizione dei pattinatori Cinzia Roana e Alberto Cazzoli, che hanno partecipato ai Mondiali di Auckland dello scorso ottobre, e di quella delle farfalle della ginnastica artistica dell'Associazione Sportiva Otello Putinati. Le allenatrici delle giovani ginnaste, terze ai campionati italiani dell'anno scorso, hanno ricevuto dall'Assessore allo Sport del Comune di Ferrara, Luciano Masieri, una targa di riconoscimento per la pregevole attività che conducono con i loro atleti.

La presidente del CONI di Ferrara, Luciana Pareschi ha commentato "Lo sport ha un fondamentale ruolo aggregativo e sociale e, da questo punto di vista, Ferrara c'è, come ci sono le amministrazioni comunali della provincia. Quello passato è stato un anno complicato ma la sensibilità e la solidarietà dimostrata dal mondo dello sport ha significato molto per le comunità colpite dal terremoto. Come dico sempre "Insieme si può, perché insieme è meglio"."

La manifestazione di ieri si è conclusa con la colorata esibizione dei pattinatori de "Il Quadrifoglio", guidati da Gloria Grandi, che hanno messo in scena la favola di Peter Pan, un classico per grandi e piccini.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.