30 dicembre 2012 - Ferrara, Cultura e Spettacoli, Eventi

La Straferrara in scena con:"I quatrìn i fa balàr i buratìn"

Ferrara - Oggi pomeriggio, alle ore 16.00, presso la Sala Estense di Ferrara, in occasione dell’ormai tradizionale e seguito Festival del Teatro Dialettale la compagnia Straferrara, la più antica di Ferrara, presenta un cavallo di battaglia di gran successo: "I quatrìn i fa balàr i buratìn", commedia in tre atti di Carlino Soavi.

L'autore figura tra i più noti e prolifici dell'ultima stagione dei drammaturghi in lingua dialettale ferrarese ed è con il gruppo fino dagli anni Settanta.

Portuense di nascita, Soavi conta al suo attivo oltre quaranta opere teatrali: ha iniziato a scrivere in età matura, un po' come fece il compianto Giorgio Golinelli, ottimo medico, fondatore del reparto di riabilitazione del S. Giorgio e scrittore e drammaturgo, sia in lingua italiana che dialettale ferrarese. Come Pitteri, molti lavori di Soavi son stati tradotti ed adattati in altri vernacoli, tra cui il fioranese, il bolognese, il veronese.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi