19 novembre 2012 - Ferrara, Cronaca, Economia & Lavoro

Il territorio al centro dello sviluppo turistico

Ferrara – Domani, martedì 20 novembre alle ore 14.30, il Castello Estense ospiterà un confronto operativo e concreto tra gli operatori, finalizzato alla creazione e condivisione di un percorso di crescita nella creazione di proposte promo-commerciali.

Sarà una vera e propria Open Conference per analizzare le potenzialità turistiche del territorio compreso tra Trieste, Ferrara e Ravenna, coinvolgendo esperti in vari settori quali il cicloturismo, l'enogastronomia, l'intermodalità ed il turismo attivo.

L’iniziativa permetterà, inoltre, di condividere i riscontri effettuati da Roberto Seppi, già Direttore dell’Azienda di Soggiorno di Bolzano con una pluriennale esperienza nella promozione e nello sviluppo del cicloturismo, a seguito di una ricognizione diretta dei percorsi cicloturistici nei vari territori ciclabili e degli incontri con gli operatori impegnati in ambiti di specifica valenza turistica.

L’analisi si innesta nell'ambito del progetto comunitario MOTOR, che vede tra i partner anche la Provincia di Ferrara, volto a favorire la crescita e lo sviluppo turistico delle aree rurali e di quelle modalità di fruizione del territorio che maggiormente si armonizzano con il paesaggio.

Alle valutazioni di Roberto Seppi, si alterneranno gli interventi dell’Assessore al Turismo della Provincia di Ferrara Davide Bellotti, del Dirigente del Servizio Turismo della Provincia di Ferrara Roberto Ricci Mingani, dell’esperto per la Provincia di Rovigo sul tema dell’intermodalità Stefano Dall'Aglio, dell’esperto per la Provincia di Ravenna nel campo dell’enogastronomia Daniele Asioli, dell’esperto del GAL DELTA 2000 Angela Nazzaruolo e dell’esperto per Informest e Direttore Marketing Turismo FVG Gaetano Alessandro.

Al termine dell’incontro, che prevedrà anche un dibattito con i presenti, sarà anche possibile prendere appuntamento per una specifica attività di consulenza.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.