2 novembre 2012 - Ferrara, Politica

Il PD di Ferrara bacchetta Marattin

Ferrara - Dura e senza mezzi termini la reazione del Partito Democratico di Ferrara alla questione Marattin.

Pochi minuti dopo la diffusione della nota stampa di scuse dell'assessore al Bilancio del Comune di Ferrara (leggi articolo), un comunicato stampa del partito, a firma di Paolo Calvano e Simone Merli recita:

“I toni e le parole usate dall’assessore Luigi Marattin nei confronti di Nichi Vendola, sono inaccettabili. Il dibattito politico, anche sulla rete, non deve mai scadere in espressioni offensive nei confronti di qualcuno, ma deve sempre svolgersi nel pieno rispetto delle persone e delle idee. Ci attendiamo che l’assessore Marattin si scusi immediatamente, in maniera chiara, diretta e incondizionata nei confronti del presidente della Regione Puglia Nichi Vendola al quale esprimiamo, anche a nome del PD di Ferrara, la nostra solidarietà e la nostra stima”.

Così, mentre i delatori e gli avversari politici hanno chiesto la testa del giovane politico ferrarese su un piatto d'argento, i suoi compagni di partito lo bacchettano, come si farebbe con uno scolaro indisciplinato.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi