22 ottobre 2012 - Ferrara, Cronaca

Inseguimento a Borgo Punta: il guidatore era in stato di ebbrezza

Ferrara - Cominciano ad assumenre dei contorni più netti le circostanze della vicenda che ieri pomeriggio ha turbato la tranquillità del quartiere Borgo Punta a Ferrara (leggi articolo).

Le forze dell'ordine sono riusciti infatti a ricostruire le generalità dell'uomo che guidava l'auto scappata al posto di blocco delle Guardia di Finanza, oggetto dell'inseguimento da viale Cavour a Borgo Punta da parte dei militari.

Il conducente della Fiat Marea, arrestato ieri pomeriggio dalla Guardia di Finanza di Ferrara, sarebbe V. C., venticinquenne di origini moldave, ma con cittadinanza rumena. Il giovane, operato d’urgenza dopo il ferimento accidentale ad una gamba - mentre scavalcava il cancello di un’abitazione privata cercando di sfuggire all'inseguimento delle forze dell'ordine- è risultato positivo all’alcol test eseguito subito dopo in ospedale.

Il tasso alcolemico che il moldavo aveva nel proprio sangue era di ben 2,55 g/l, più che sufficiente a spiegare la causa della evidente alterazione psico-fisica in cui versava al momento dell’arresto.

Proseguono comunque le indagini per accertare a che titolo V. C., tuttora in ospedale in stato di arresto, incensurato, senza fissa dimora ed occupazione di sorta, guidasse l’auto con la quale ha provocato l’incidente, che risulterebbe essere intestata ad un giovane moldavo residente a Rovigo.

I finanzieri rimasti contusi durante la colluttazione sono stati giudicati guaribili in pochi giorni, mentre gli altri occupanti del veicolo al momento dell’incidente sono stati ascoltati nella serata di ieri dal P.M. di turno della Procura della Repubblica di Ferrara, D.ssa Maria Emanuela Guerra, il che ha reso possibile raccogliere qualche elemento in più per ricostruire le dinamiche e le motivazioni della carambolesca fuga, terminata con un incidente e l'inseguimento a piedi, fino allo sparo di colpi di avvertimento da parte della Polizia.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.