9 dicembre 2019 - Economia & Lavoro, Eventi

L’intelligenza artificiale al servizio delle imprese

Domani l'incontro per presentare le applicazioni concrete per le aziende

“L’intelligenza artificiale può essere uno strumento potentissimo al servizio delle piccole e medie imprese: se integrata con altre tecnologie avanzate – reti di sensori, machine learning, analisi dei big data – può dare indicazioni per migliorare la competitività, i processi produttivi, la redditività delle aziende”. Massimo Carnevali, Manager del Clust-ER Innovazione nei servizi della Regione Emilia Romagna, spiega così i motivi che hanno portato all’organizzazione del seminario Intelligenza Artificiale: Istruzioni per l’uso, in programma per martedì 10 dicembre alle 17.00, presso il il Portale del Tecnopolo di via Saragat 13 a Ferrara. L’evento è realizzato dal Tecnopolo di Ferrara, CNA Ferrara, CNA Emilia-Romagna e CNA 4.0, e dal Clust-ER Innovazione nei servizi. 

“Il tecnopolo di Ferrara – spiega Michele Pinelli, prorettore delegato alla Terza Missione Unife – è un insieme di laboratori che si mette al servizio delle imprese per fornire servizi di ricerca industriale applicata. Per questo abbiamo deciso di avviare una collaborazione con Cna Ferrara, che è un punto di riferimento per il mondo delle PMI”.

“Per Cna Ferrara – risponde Amelia Grandi, responsabile dell’Hub 4.0 – mettere l’innovazione al servizio delle imprese sarà una delle priorità del 2020, e la collaborazione con il Tecnopolo e con il Clust-ER Innovazione si inserisce in questa strategia”.

Il convegno del 10 dicembre sarà quindi l’occasione per avvicinare le imprese del territorio al mondo dell’intelligenza artificiale: utilizzata in numerosi settori, dalla casa all’ufficio, dai mezzi di comunicazione alle automobili e soprattutto nell’industria, l’AI è ormai presente nella vita quotidiana e può rappresentare anche una opportunità per aziende che vogliono innovare e applicarla nei loro business. L’intento di questo incontro è quindi quello di spiegare come può essere utile alle aziende, raccontando anche alcuni casi concreti.

 

L’evento si aprirà con l’intervento di Michele Pinelli, prorettore delegato alla Terza Missione Unife, Massimo Carnevali, Manager del Clust-ER innovazione nei servizi, Amelia Grandi, responsabile CNA HUB 4.0 e Marcella Contini, CNA Emilia-Romagna. Verso le 17.30 ci sarà l’intervento di Fabrizio Riguzzi, ricercatore e docente dell’Università degli Studi di Ferrara, che proporrà il tema dell’intelligenza artificiale al servizio delle imprese. Si proseguirà poi, verso le ore 18.00, con la presentazione dei casi di successo delle aziende, una rassegna di “best case” moderata da Massimo Carnevali. Interverranno quindi: Michele Carrino, con un discorso su “Data Analytics nell'azienda manifatturiera”, Miriam Surro, con il tema “MIDO: Smart water metering, sistemi intelligenti per la gestione efficace dei consumi idrici”, Roberto con “Meschini, MIX: Come l’AI può dialogare con la proposta culturale” e infine Elisa Sabattini con  “Injenia: Racconto di un'esperienza di AI”. 

Infine verso le ore 19.00 Diego Benatti, Direttore di CNA Ferrara, concluderà l’iniziativa; l’aperitivo di networking, consentirà ai partecipanti di fermarsi ad approfondire la tematica e a valutare la possibilità di collaborazioni tra ricerca e mondo imprenditoriale. 

La partecipazione all’evento è gratuita, per iscrizioni scrivere alla segreteria organizzativa: eventi@cnafe.it.

 

Tag: imprese

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.