18 novembre 2019 - Comacchio, Cronaca

Danni tra Goro e il Lido di Volano dovuti al maltempo

Cna: “Subito un piano straordinario di manutenzione della costa. L’assessore Gazzolo convochi un tavolo tecnico”

Dopo l'ondata di maltempo che nei giorni scorsi si è abbattutta sulla provincia ferrarese, ora si procede con la conta dei danni, ingenti soprattutto nella zona dei lidi ferraresi. Per fronteggiare l'emergenza maltempo sulla costa, Cna chiede un piano straordinario di manutenzione e un tavolo tecnico urgente per affrontare le emergenze.

La Cna di Ferrara, per bocca del portavoce dei balneatori Nicola Ghedini, è intervenuta sull’emergenza maltempo che in queste ore ha colpito la costa, e in particolare il tratto tra Goro e il Lido di Volano.

“La sicurezza della costa deve divenire una priorità assoluta per la Regione Emilia Romagna" ha dichiarato Ghedini. "Non possiamo accettare che ogni anno, quando si avvicina l’inverno, una delle principali industrie del nostro territorio venga messa in crisi da intemperie e maltempo. In fin dei conti, le mareggiate in questo periodo dell’anno non sono una novità, anche se quello dei giorni scorsi è sicuramente un evento straordinario”.

Necessario reagire con rapidità, dice la Cna, che oggi ha inviato una richiesta ufficiale all’Assessore alla protezione del suolo e della costa, Paola Gazzolo, per la convocazione di un tavolo tecnico che riunisca tutti gli attori interessati e danneggiati dall’emergenza maltempo, compresa naturalmente l’amministrazione comunale di Comacchio.

“Gli interventi pianificati e messi in atto sino ad oggi ormai sono vanificati: è necessario – prosegue Ghedini – varare rapidamente un nuovo piano straordinario di manutenzione della costa adeguatamente finanziato. Bisogna anche prevedere dei contributi a beneficio degli stabilimenti che hanno subito danni gravissimi dal maltempo e dalle mareggiate”.

Tra le prime operazioni da compiere c’è sicuramente la rimozione dei detriti, prevalentemente legna, che si ammucchiano lungo la riva da quando comincia la brutta stagione, aggravando ulteriormente i danni prodotti dalle già violente mareggiate e rendendo la spiaggia inospitale nei mesi invernali: questo problema riguarda tutta la costa, compresi i Lidi sud. I mucchi di legna impediscono agli operatori di rimpinguare le dune di sabbia che proteggono gli stabilimenti balneari, esponendoli a danni ancor più gravi.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.