3 maggio 2018 - Comacchio, Cronaca

Sicurezza urbana, un patto tra il prefetto e il sindaco di Comacchio

Il primo sottoscritto in provincia: fondi statali per la videosorveglianza sui lidi

Nuove iniziative per la sicurezza urbana.Il Prefetto di Ferrara, dr. Michele Campanaro, e il Sindaco di Comacchio, dr. Marco Fabbri, hanno sottoscritto stamane, nel corso di una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”, previsto dall’art. 5 del decreto legge 20 febbraio 2017 n. 14 recante “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città” (il cd. Decreto Minniti), spiega la Prefettura in una nota.

 

I “Patti per l’attuazione della sicurezza urbana” sono accordi di collaborazione e solidarietà tra Stato ed Enti locali che prevedono un’azione sinergica nella promozione di interventi a tutela dei cittadini e che consentono ai Comuni di utilizzare particolari canali per l’accesso ai fondi pubblici necessari all’acquisto di nuovi sistemi di videosorveglianza.

 

In particolare, lo strumento pattizio - il primo sottoscritto in provincia dopo l’entrata in vigore della norma - consente al Comune di Comacchio di candidarsi all’accesso alle risorse finanziarie - la disponibilità complessiva a livello nazionale è pari a trentasette milioni di euro nel triennio 2017/2019 - ai fini della realizzazione di un sistema di videosorveglianza che l’Amministrazione comunale intende attivare, in stretto raccordo con le Forze dell’Ordine, sui Lidi Comacchiesi, iniziando dal Lido di Volano. L’attuazione del patto sarà monitorata da un’apposita “Cabina di regia” istituita presso la Prefettura.

 

L’accordo sottoscritto oggi - ha osservato il Prefetto - è un passo importante sul piano delle azioni volte alla prevenzione ed al contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria e della promozione del rispetto del decoro urbano, in un contesto territoriale che presenta specifiche criticità legate alla presenza di consistenti flussi turistici, soprattutto nel periodo estivo. L’auspicio è che anche gli altri Comuni della provincia possano seguire a breve l’esempio dell’Amministrazione comunale di Comacchio, approfittando di una importante opportunità che rafforza le sinergie tra Stato ed Enti Locali sui temi della sicurezza urbana, quale strada maestra per dare alle Comunità locali risposte concrete ed efficaci”.

 

Alla firma del Patto erano presenti, oltre al Sindaco di Comacchio, il vicepresidente della Provincia di Ferrara, dr. Andrea Marchi, ed i vertici provinciali delle Forze dell’Ordine.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.