18 agosto 2016 - Comacchio, Cronaca

Inaugurata al Lido Estensi un'altalena per disabili

Nel parco pubblico adiacente al centro sportivo "Medusa"

Questa mattina è stata inaugurata al Lido degli Estensi l'altalena per disabili, donata dalla Cooperativa M3 Servizi di Porto Garibaldi al Comune di Comacchio. L'altalena, situata nel parco pubblico adiacente il centro sportivo "Medusa", di fianco all'area dei parcheggi a pagamento nel retrospiaggia, è il simbolo di una costa, quella di Comacchio, sempre più accessibile ed inclusiva. "Ogni anno doniamo un'altalena per disabili, - ha spiegato Marco Menegatti, presidente della Cooperativa M3 Servizi - e accogliamo anche le segnalazioni, perchè il nostro intento è quello di portare un sorriso a chi è su una sedia a rotelle." Il Sindaco Marco Fabbri, che ha presieduto la sobria, ma sentita cerimonia inaugurale, ha ringraziato Marco Menegatti per il dono, che "per la nostra comunità riveste una valenza molto importante. Insieme alla Cooperativa Work and Services, che si è aggiudicata la gestione dei parcheggi a pagamento - ha aggiunto il Sindaco -, si è voluto rivitalizzare questo luogo. E' un'area demaniale presa in concessione e con i proventi dei parcheggi a pagamento è stato realizzato un parco pubblico. Si tratta di un intervento da implementare nei prossimi anni." Il Sindaco ha ringraziato inoltre Luca Buzzi, presidente dell'associazione "Un Po per tutti" e Simone Bertolaso, Vice Presidente nazionale dell'Associazione "Handiamo! onlus", quali "collaboratori esterni che, con i loro pareri ed il loro supporto ci danno una mano a migliorare il territorio e a renderlo sempre più accessibile." Luca Buzzi, dopo aver effettuato nei giorni scorsi con Simone Bertolaso un sopralluogo, necessario a verificare l'accessibilità del percorso, si è detto entusiasta per l'iniziativa. "Ringrazio Marco Menegatti per questa bella idea - ha dichiarato il giovane presidente dell'Associazione Un Po per tutti -, perchè consente di salire sull'altalena anche a turisti e residenti che sono in carrozzina. Spero che in futuro a Comacchio possano essere messe a disposizione attrezzature ulteriori per noi disabili." Prima di cedere la parola a Simone Bertolaso il Sindaco ha voluto rallegrarsi pubblicamente con l'Holiday Village Florenz del Lido degli Scacchi per il grande riconoscimento ottenuto quale miglior villaggio turistico italiano accessibile, ma anche per le speciali menzioni ottenute dal residence "Airone Bianco" del Lido delle Nazioni e dal camping "I tre moschettieri" del Lido di Pomposa. "Ringrazio il Comune e Marco Menegatti per l'opportunità di collaborare - ha sottolineato Simone Bertolaso, vice presidente nazionale e presidente regionale dell'associazione Handiamo onlus -, alla realizzazione di un progetto importante, teso alla maggiore accessibilità dei lidi. Con la mia associazione si continuerà a lavorare in questa direzione, insieme e tutte le istituzioni e ai privati che si renderanno disponibili."

Anche Alessandro Menegatti, presidente della Cooperativa sociale Work & Services, ha ringraziato il Sindaco e la Coopertiva M3 Servizi per la bella idea, ma ha anche rivolto parole di gratitudine alle associazioni impegnate sul territorio in una serie di azioni sinergiche tese a migliorare la qualità dell'accoglienza e dei servizi più in generale. "E' una collaborazione che può diventare stabile - ha detto Alessandro Menegatti -, magari pensando ad una batana accessibile, come è avvenuto a Venezia con la realizzazione di una gondola accessibile." 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.