19 maggio 2016 - Comacchio, Cronaca

Scippo ad un’anziana, arrestati due minori

A Voghiera

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Portomaggiore (Fe) nel pomeriggio di ieri hanno tratto in arresto, nella flagranza di reato, due 17enni italiani, che avevano appena scippato la borsa ad un’ anziana signora. In particolare, nell’ambito dell’attività preventiva predisposta dai carabinieri per contrastare la recrudescenza di reati contro il patrimonio commessi nei confronti di persone anziane, resi ancora più odiosi perché le vittime colpite rientrano solitamente nelle fasce deboli, la Compagnia Carabinieri di Portomaggiore, ha predisposto servizi di controllo del territorio da parte  del Nucleo Operativo e Radiomobile con l’impiego anche di auto civetta. Detti servizi si  dimostrano di valido ausilio ed efficaci,   in quanto proprio ieri, alle ore  17,00,  è giunta  alla C.O., sul 112, la segnalazione di un furto con strappo appena commesso  in Voghiera (Fe), via Belvedere, da parte di due soggetti che, in sella alle loro biciclette, dopo aver affiancato una donna,   con mossa repentina, le hanno strappato la borsetta che portava al braccio, contenente un telefono cellulare, documenti personali e la somma in contanti di 100€,  dileguandosi subito dopo tra le vie campestri. La Centrale Operativa ha fatto convergere in zona tre pattuglie, delle quali due con auto civetta, e valutati i primi elementi  in base alle indicazioni avute dalla vittima ed ai testimoni presenti, hanno effettuato una pronta battuta anche nelle campagne adiacenti, nel corso della quale sono stati individuati i due malfattori che stavano correndo a piedi e,  che dopo breve inseguimento sono stati bloccati dai militari. Nella circostanza è stata recuperata l’intera refurtiva restituita all’avente  diritto.  I due arrestati su disposizione del P.M. della Procura per i Minorenni di Bologna, D.ssa  Silvia MARZOCCHI Sostituto, sono stati associati al C.P.A. di Bologna a disposizione  dell’A.G. Ancora una volta si evidenzia come  una tempestiva segnalazione al 112 e grazie alla collaborazione dei cittadini, l’Arma ha assicurato alla giustizia i due malfattori.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Le notizie più lette degli ultimi tre anni