30 luglio 2015 - Comacchio, Cronaca

Comacchio, smascherati i “furbetti” delle discariche abusive

Tra di loro artigiani, commercianti e ristoratori della zona e di zone limitrofe

L’attività di prevenzione e repressione di ogni forma di illecito penale ed amministrativo, condotta dalla Compagnia Carabinieri di Comacchio e finalizzata al più ampio controllo di tutto il territorio con prevalente turistico, ha impegnato i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, per alcuni mesi, a partire dalla scorsa primavera, nel monitoraggio delle aree interessate dall’illecito abbondono di rifiuti. Con una serie di servizi dinamici i militari hanno acquisito una considerevole mole di documentazione video - fotografica, il cui successivo vaglio ha consentito di rilevare, a partire dalle targhe dei molti autoveicoli che sostavano e si fermavano nei pressi delle zone monitorate, quelle appartenenti ai soggetti che si sono resi responsabili dell’illecito abbandono dei rifiuti.

Tra costoro sono stati identificati parecchi cittadini, tra cui svariate persone artigiane, commercianti e ristoratori della zona e di zone limitrofe, che abitualmente si recavano nelle aree individuate al fine di sversarvi rifiuti di ogni genere, dagli scarti edili ai rifiuti domestici, deturpando il territorio del Comune di Comacchio ove, va ricordato, da alcuni mesi è stata introdotta la raccolta differenziata porta a porta.

A tutti i trasgressori, oltre alla sanzione amministrativa dell’importo non indifferente di euro 600, è stata irrogata, tramite comunicazione al Comune di Comacchio, anche la sanzione accessoria del ripristino dello stato dei luoghi.

L’abbandono abusivo di rifiuti ai margini delle strade è un deprecabile malcostume che causa, peraltro, grave degrado ambientale e pericolo per la circolazione dei veicoli. Esso, normalmente, è riconducibile a comportamenti non corretti da parte dell’utenza ma è connesso, non di rado, anche a vere e proprie attività criminali in tema ambientale.

Il fenomeno purtroppo ha una rilevanza europea e, non a caso, è stata lanciata la campagna Let’s Clean Up Europe per la lotta contro il littering e l’abbandono di rifiuti pianificando la giornata europea contro l’abbandono dei rifiuti.

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.