28 luglio 2015 - Comacchio, Cronaca

Porto Garibaldi, occupano i lettini dello stabilimento e scatta la rissa

Il contrasto si sarebbe acceso quando i dipendenti del bagno hanno invitato i ragazzi ad alzarsi

Domenica 26 luglio alle ore 08:30 la pattuglia del pronto intervento, allertata da una cittadina, è intervenuta presso uno stabilimento balneare di Porto Garibaldi per una presunta rissa tra alcuni ragazzi stranieri e i bagnini del bagno. Mentre accorrevano sul posto, hanno notato una lite tra due ragazzi ed hanno visto uno di questi, probabilmente colpito dall’altro, cadere a terra. Intervenuti immediatamente, gli agenti hanno soccorso il ragazzo che lamentava dolori e vertigini per cui tramite ambulanza è stato trasportato al pronto soccorso per le cure del caso. Gli altri agenti, nel frattempo, hanno bloccato l’altro ragazzo che non ha opposto alcuna resistenza. Dai primi accertamenti e dalle testimonianze acquisite, sembra che la lite sia scaturita perché alcuni ragazzi stranieri, avevano occupato alcuni lettini ed invitati dai dipendenti dello stabilimento balneare a liberarli, sia nata un’accesa discussione scaturita nel diverbio tra un dipendente ed un ragazzo straniero. Al momento sono in corso ancora gli opportuni accertamenti per verificare l’esatto accadimento dei fatti.

 

Sempre nella mattinata durante il servizio di prevenzione del fenomeno dell’abusivismo commerciale, all’interno del mercato di Lido delle Nazioni, gli agenti della P.M., hanno sequestrato alcune borse con marchio contraffatto. Mentre un’altra pattuglia, sempre impegnata nei servizi antiabusivismo presso il bagno Schiuma di Lido di Spina ha provveduto al recupero di merce tra cui occhiali ed altri accessori per l’abbigliamento abbandonati dai venditori abusivi.  

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.