23 ottobre 2019 - Cento, Cronaca

CariCento: dimissione di due membri del consiglio di amministrazione

Il Direttore Generale Damiano conferma: “La Cassa è solida. Il piano industriale è in lavorazione”

Cento – La Cassa di Risparmio di Cento SpA comunica che nella giornata di ieri, martedì 22 ottobre, sono pervenute le dimissioni di Annibale Morelli dalla carica di Presidente e Consigliere di Amministrazione e di Fabio Cereghini dalla carica di Consigliere di Amministrazione.  

Il Consiglio ha preso atto delle dimissioni e ha già indetto una nuova riunione per martedì 29 ottobre al fine di provvedere agli adempimenti di competenza per l’integrazione della sua composizione. 

Il Direttore Generale di Caricento, Ivan Damiano, riprende quanto dichiarato nel comunicato stampa diffuso lo scorso 18 ottobre: “Le dimissioni sono conseguenti alla formalizzazione, inattesa, dell’esito negativo del progetto di acquisizione della Cassa di Risparmio di Cento da parte della Banca Popolare di Sondrio; il Consiglio di Amministrazione ed il Collegio Sindacale ringraziano il Dott. Morelli ed il Dott. Cereghini per lo spirito di servizio con il quale hanno affrontato l’incarico. Il Consiglio di Amministrazione prosegue ora con pienezza di poteri attendendo ai propri compiti istituzionali, quali la convocazione dell’Assemblea dei Soci per la ricomposizione della compagine degli Amministratori attraverso la designazione di quattro consiglieri. Stiamo inoltre già lavorando assiduamente alla preparazione di un piano industriale triennale che ci guidi nel concretizzare le strategie di sviluppo previste da tempo. La nostra rete commerciale di 47 filiali, i consulenti e i dipendenti tutti, continuano con la normale operatività che ci ha contraddistinto anche negli ultimi due lunghi anni di trattative tra la nostra Fondazione e la Popolare di Sondrio".

"I coefficienti patrimoniali della Cassa - conclude - sono la riprova di una solidità che dura da 160 anni (Coefficiente di capitalizzazione - CET 1 - al 12,54% al 30/06/19 e il rapporto prestiti deteriorati su prestiti totali - NPL Ratio - al 7,96% al 30/06/19) e che ci consente di continuare a perseguire la nostra unica priorità: offrire consulenza, servizi, prodotti e soluzioni di qualità ai nostri Soci e Clienti”.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.