19 dicembre 2017 - Cento, Politica

Cura verde, “Bene parco del Reno, ora si faccia uno sforzo anche per gli altri parchi”

La nota di Greghi (Pd)

“Non è certo un segreto che i parchi di Cento e frazioni non godono di ottima manutenzione. Troppo spesso sono abbandonati e non facilmente fruibili, creando cosi un circolo vizioso di degrado ed inutilizzo” A spiegarlo, in una nota stampa è Ivan Greghi - Segretario PD Cento, che continua: “L’investimento di 140.000 euro per il Parco del Reno rappresenta un segnale di attenzione a questa tematica, ma deve essere prestata maggior cura anche agli altri parchi esistenti su capoluogo e frazioni.
Molti sono i genitori che nel periodo estivo attraversano il ponte per portare i propri figli in comuni limitrofi per uno svago all’aperto. Questo non credo sia accettabile considerando che Cento ha svariati polmoni verdi a disposizione.
L’amministrazione deve fare un ulteriore sforzo per garantire l’adeguata manutenzione ed il proporzionato arredo urbano che possa permettere ai nostri cittadini di usufruire dei parchi di vicinato.
In primis sarebbe auspicabile un potenziamento dell’illuminazione di certi parchi che di sera diventano luoghi di dubbia attività. Il far rivivere alcune aree verdi della città permetterebbe certamente un maggior controllo del territorio, arginando cosi situazioni di criminalità ad oggi presenti in alcuni parchi.

Non può poi esimersi da questo tema il rilevante ruolo delle aree verdi in punto di qualità della vita e della salute. La nostra zona, ogni anno, ciclicamente, sfora il limite delle polveri sottili. I parchi rappresentano polmoni verdi della città e devono anche (e soprattutto) per questo motivo esser mantenuti, tutelati ed incentivati.

Si può quindi concludere che la tutela di un parco è sinonimo di maggior Ambiente, Sicurezza e Salute”.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.