19 novembre 2014 - Cento, Cronaca

In sorveglianza speciale, accusato di tentata rapina

Individuato dai Carabinieri a Cento

A Cento, i Carabinieri hanno arrestato, nel corso di un servizio di controllo del territorio, per violazione degli obblighi della Sorveglianza Speciale di P.S., un 34enne pregiudicato del luogo. Come spiega l'Arma, l'uomo benché sottoposto all’obbligo di soggiorno nel comune di Poggio Renatico, nella serata del 17 novembre, è stato individuato dai militari nel comune di Cento e tratto in arresto. Gli immediati accertamenti, inoltre, permettevano di acquisire a carico del 34enne anche gravi indizi di colpevolezza in ordine alla commissione di un tentativo di rapina, messo in atto  poco prima, attorno alle 19, in  un negozio di abbigliamento di via Provenzali, a Cento. Armato di un coltello e con il volto coperto da un passamontagna, infatti, l’uomo, secondo le accuse, è entrato nell’esercizio  intimando alla commessa di aprire  il registratore di  cassa, dovendo poi fuggire a mani vuote a causa della difficoltà della donna, colta da paura, di azionare l’apertura della cassa. Il pregiudicato, a carico del quale è scattata anche una denuncia per tentata rapina,  su disposizione dell’A.G., è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del giudizio per direttissima.  

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.