14 ottobre 2014 - Cento, Cronaca

Rilevatori di monossido "obbligatori": 26enne denunciato per truffa

Aveva indotto all'acquisto alcuni anziani

Alcuni anziani erano stati indotti ad acquistare rilevatori di monossido di carbonio da 249 euro, credendo fosse obbligatorio per legge. Per il raggiro, avvenuto il 14 luglio scorso, i carabinieri della Stazione di Bondeno, a conclusione di un’attività di indagine, hanno denunciato in stato di libertà all’Autorità giudiziaria, con l'accusa di truffa, un 26enne pregiudicato, residente nella provincia di Brescia.

 

Altri interventi sul territorio da parte dell'Arma. Alla Stazione Carabinieri di Sant’Agostino è stato denunciato il furto, con effrazione della finestra, in un'abitazione di via Belvedere di Mirabello, di 150€.

I Carabinieri sono intervenuti poi a Sant’Agostino, in Via del Cavo, a seguito dell’incendio di un Ape car. Accertamenti in corso.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.