Angelo Storari e le fatawa di Grillo

Ferrara - Sono Angelo Storari ex portavoce e co-fondatore della lista civica Progetto per Ferrara, che era certificata dal blog di Beppe Grillo come lista del M5S a Ferrara, a cui a marzo venne inibito l'uso del simbolo. Provengono dai famosi Meet up.  La vicenda della "fatwa" del blog mi lasciò basito, ma in seguito ad alcuni fatti, tra i quali la vicenda della proposta di Valentino Tavolazzi come DG  a Parma, mi insospettii e cominciai ad informarmi a fondo, a parlare e a farmi un quadro ben diverso da quello che appariva. In seguito a ciò, pur essendo estromesso dal M5S, abbandonai la lista civica PPF da cui a giungo ho rassegnato le dimissioni.
Nell'intervista pubblicata oggi dal Fatto Quotidiano, Favia afferma di essere estraneo all'affaire Tavolazzi-Parma.
Vediamo di ricostruire i fatti. I testimoni sono numerosi non ho tema di essere smentito.
Pur da "estromesso", ma da cittadino a 5 stelle quale mi sento, il 17 maggio sono a Comacchio, dove di lì a poco, Beppe Grillo e Marco Fabbri(neo sindaco della città lagunare) alle 18 saliranno sul palco per il comizio antecedente il ballottaggio che vedrà trionfare i 5 stelle.
Favia, senza nascondersi, anzi piuttosto erga omnes, dice pubblicamente che in caso di vittoria a Parma di Pizzarotti, Tavolazzi verrà chiamato per fare il DG,  vista la difficile situazione del Comune di Parma. Addirittura, assai ben informato, arriva a citare il nome del primo dei non eletti che dovrà nel caso rimpiazzare Tavolazzi nel consiglio comunale di Ferrara (Mantovani, ex consigliere di circoscrizione, a sua volta fuoriuscito da PPF).
Tavolazzi ben una settimana dopo, la sera del 24 maggio, nella consueta riunione settimanale della lista civica, afferma che il giorno prima (mercoledì) ha ricevuto da Pizzarrotti una generica "richiesta di aiuto da parte nostra". Valentino dirà poi di aver usato termini generici , ma di riferirsi alla proposta di essere DG  a Parma, motivando il fatto con la presenza di nuovi arrivati. Anche successivamente in un dialogo vis a vis, conferma tale versione.
Mi sembra difficile comprendere come entrambi possano dire la verità.
E' pur vero che il M5S a mio avviso deve crescere ed evolversi e certamente lo farà. E' un bambino piccolo che sta muovendo i primi passi, farà tre anni il prossimo 4 ottobre. Per quanto mi riguarda oltre che l'uso di piattaforme informatiche sul modello dei pirati, dacchè la rete non permetterà ancora per molto tempo, di raggiungere tutti, stante il drammattico gap del digital divide nel nostro paese, auspicherei un modello leggero, all'americana, con comitati elettorali pro tempore, che sorgono in prossimità delle elezioni e poi si sciolgono. Senza sovrastrutture elefantiache, costose e quanto realmente democratiche lo vediamo nei partiti. E abolendo o riformando comunque drasticamente la normativa sul finanziamento pubblico dei partiti.
Se il fine reale era di far evolvere e crescere il Movimento, si è sbagliato su tutto il fronte.
Tempi, modi, parole, toni, linguaggi. Direi di chiudere con le polemiche, mi aspetterei che un consigliere regionale, anzichè occuparsi dei fuori onda, mettesse le puntine sotto la sedia di Errani per marciare compatti su Roma, visto che ci sono aziende come la Cam di Mirabello  che chiudono "per terremoto".
Ad maiora!

Angelo Storari

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Le notizie più lette degli ultimi tre anni

Commenti Recenti